Trekking e mindfulness all'Ilice du Carrinu

La nostra prima esperienza di trekking e mindfulness avrà come scenario il centenario “Ilice di Carrinu” e Piano Bello. Il trekking sarà condotto dalla nostra guida Gabriele e la Mindfulness sarà proposta dalla Dott.ssa Antonella Consoli.

Il percorso è di bassa difficoltà, per lo più pianeggiante, si

snoda sul versante meridionale dell’Etna in una delle zone più interessanti sia sotto il profilo vegetazionale che dal punto di vista antropologico. Il punto di partenza sarà nel territorio di Milo a 800 m. s.l.m con un dislivello di circa 100 metri e una lunghezza di 5 chilometri A/R.A piano Bello sarà possibile godere dei colori della primavera e di un splendido panorama sulla Valle del Bove e i crateri sommitali.

In questo scenario antico e incantato, legato alla natura e ai suoi colori e profumi, si rallenteranno i ritmi consueti per sperimentare la sensazione di benessere e relax data dalla Mindfulness.

La Mindfulness deriva dalla tradizione buddhista che, per migliaia di anni, si è dedicata alla meditazione e alla consapevolezza. La Mindfulness, ripresa poi da medici e psicologi, serve a portare attenzione al momento presente in modo curioso e non giudicante. Questa pratica consente di ottenere una maggiore presenza al momento presente, consapevolezza e accettazione del momento attuale. La Mindfulness facilita il passaggio a stati percettivi di benessere, l’apertura all’inaspettato, alla pienezza del vivere e, facilitati dal contesto naturale, il risveglio della percezione dei sensi.

La proposta di mindfulness è aperta a tutti, sia a coloro che ne hanno già fatto esperienza, sia ai nuovi.

La Mindfulness sarà proposta dalla dott.ssa Antonella Consoli. Esercita la professione di psicologa a Mascalucia ed è ricercatrice su tematiche quali il Femminile Sacro, rapporti di coppia ed erotismo. Ha dedicato un ciclo di conferenze al “Femminile Sacro” e uno alla “Coppia Alchemica” presso L’Herborarium di Catania e presso altre associazioni. E’ insegnate di Biodanza e Reiki II livello. Iniziata da Miranda Gray, come Moon Mother “Madre Luna”, si occupa di Risveglio del femminile e di tecniche energetiche di guarigione del Grembo. Ha una cooperativa di minori a Catania

DOVE CI VEDIAMO? Il punto d'incontro sarà in Piazza Kennedy, Zafferana, alle ore 09:30. In questa piazza c'è la possibilità di parcheggiare agevolmente. Rientro previsto intorno le 15:30/16:00 circa.

ATTREZZATURA E ABBIGLIAMENTO
Scarpe da trekking (in alternativa scarpe da ginnastica), giacca a vento o felpa, k-way, berretto, pranzo a sacco, borraccia con almeno 1,5 litro d’acqua, tappetino per svolgere attività mindfulness ( in alternativa plaid o telo ).

COSTI E MODALITA' PRENOTAZIONE
Il costo dell’esperienza è di € 13,00 - Comprende Trekking con guida ambientalistica abilitata ( Gabriele Messina), mindfulness con la Dott.ssa Antonella Consoli ed organizzazione. E' inclusa anche la possibilità di tesseramento a Sharing Sicily ( SU RICHIESTA).

Non è incluso nel prezzo il trasferimento dal punto d'incontro all'inizio del sentiero e viceversa. Ci si sposterà con mezzi propri.
L'escursione non è consigliata a chi soffre di malattie cardiache o respiratorie. Escursione adatta solo a bambini e ragazzi che abbiano un minimo familiarità/predisposizione per yoga, mindfulness ect. In caso di avverse condizioni atmosferiche l'esperienza sarà rimandata a data da destinarsi.

MAX 25 POSTI DISPONIBILI!



Informazioni aggiuntive sul trekking:

L’ ”Ilice di Carrinu”, è il più grande e antico leccio (Quercus ilex) dell’Etna. Quest’albero è l’ultimo esemplare di una rigogliosa foresta di lecci che risale a 700 anni fa. Alto 25 metri, con un diametro delle fronde di 30 metri e una circonferenza alla base di circa 5 metri, esso è caratterizzato da un tronco massiccio. L'ampia ceppaia evidenzia lunghe radici nodose che si addentrano saldissime nel suolo vulcanico. Nel corso dei secoli l'"Ilice di Carrinu" ha resistito sia all'avanzare delle colate laviche, che hanno distrutto intere foreste, sia alle intemperie.

Successivamente ci sposteremo a Piano Bello, un luogo che fino alla seconda guerra mondiale era molto frequentato dai carbonai che vi preparavano i “fussuna” e dai contadini che vi seminavano la segala con la quale impastavano il tradizionale pane di “irmanu”. Ancora adesso, tra i ginestreti, non è raro imbattersi nelle tracce dell’antico modo di produzione del carbone.

▼ Show More Information

Piazza Kennedy Zafferana
adress is not specified
29 April , Sunday 09:30