Festa di Musica Popolare con: il Re del Saltarello: Maurizio Di Bello -

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
VEN 22 GENNAIO 2016
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Festa del Saltarello Ciociaro con Maurizio Di Bello

Un appuntamento a cui non possiamo rinunciare… questa sera vogliamo fare omaggio ad un genere popolare proprio di questi luoghi.. del Saltarello Ciociaro anche chiamato Ballarella.. e non

potevamo che affidarci ad un musicante che si fa apprezzare ovunque perche' pochi come lui rappresentano in maniera originale e senza contaminazioni la musica popolare ciociara di questi luoghi: Maurizio Di Bello

La danza tradizionale laziale per eccellenza è il saltarello, che nel territorio più meridionale viene chiamata "Ballarella". Il saltarello, accompagnato da zampogna e tamburello oppure da organetto e tamburello, è un ballo di coppia che appartiene al gruppo delle danze di corteggiamento. Alcuni studiosi lo hanno accostato alle raffigurazioni etrusche relative alle scene di danza che compaiono sulle pitture murali delle tombe di Tarquinia (Viterbo). Il saltarello inoltre è stato una danza di corte nel XIV e XV secolo: non è improbabile che i maestri di ballo dell'epoca si siano ispirati a una danza già allora praticata dai ceti popolari e l'abbiano poi riadattata alle esigenze cortigiane.

Nelle nostre zone: Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Coreno così come nella maggior parte dei paesi della Ciociaria meridionale, il saltarello prende il nome di "Ballarella" e veniva ballato da due o più persone, che si disponevano in tondo, mano nella mano e, saltando a tempo e compiendo autentiche acrobazie, percorrevano circolarmente l'intera area di ballo. Al suono dell'organetto danzavano tutti, vecchi, giovani e bambini; ma poi quando i danzatori prendevano foga, allora i gruppi di tre quattro, cinque persone iniziavano a mostrare la loro capacità. La danza diventava una prova di abilità, di bravura, di resistenza. I piedi nudi dei danzatori prendevano a scivolare silenziosamente ma rapidamente sull' aia, seguendo un ritmo fluido e composto, elegante e pieno di stile.

Ma se nella danza potevano partecipare tre o quattro gruppi per volta, data l'esiguità dello spazio, tutti gli altri non rimanevano pigri spettatori, il ritmo vivace e allegro dell' organetto coinvolgeva tutti facendoli saltellare sul posto o ritmare la musica con battiti continui delle mani. Ogni tanto il suonatore si lanciava nel vortice della danza provocando momenti di entusiasmo, di allegria e di eccitamento. Nella danza venivano fuori significative proposte sensuali da parte del giovane alla ragazza, la quale, per nulla contrariata, continuava con scatti e movenze a provocarne l'eccitazione. Non era raro che gli stessi spettatori sollecitassero l'eccitamento delle coppie con ripetuti colpi di mano e battute sarcastiche.

Diventava quello il momento più atteso, nel quale le grida della gente e la vivacità del ritmo musicale dell' organetto, provocavano una crescente eccitazione delle coppie, che prese sempre più nel vortice della danza, accentuavano i movimenti sensuali.

Da una parte l'uomo prendeva ad avvicinarsi alla donna, sfiorandole il corpo, dall'altra la donna si caricava di movenze sempre più audaci e provocatorie per aumentare l'eccitabilità del maschio. La danza diventava quindi un momento di coinvolgimento collettivo, chiaramente con connotazioni sensuali e liberatorie.
Non mancavano, durante la serata danzante, i più moderni balli "di importazione" quali valzer, polca e mazurca, tutti rigorosamente eseguiti al suono dell'organetto. Ma essi rappresentavano quasi degli intermezzi, tra una ballarella e l'altra, per consentire al suonatore di riposarsi e ai ballerini di riprendere fiato.
Ormai la ballarella non si balla più da alcuni decenni. Essa ha ceduto il passo al modernismo dei balli da discoteca. É possibile, tuttavia, vedere ancora oggi qualche esibizione di ballarella, nei raduni dei gruppi folcloristici ciociari, durante le manifestazioni che vengono allestite di tanto in tanto.

Come sempre in queste serate Maurizio Di Bello si trascina dietro amici musicanti che con strumenti semplici e “popolari” come il triccaballa’ od anche la “cannata” faranno rivivere momenti magici.

L’Osteria Terra di Briganti propone per l’occasione pietanze tradizionali tra cui carni cotte alla brace e pasta fatta in casa.

La disponibilità dei posti è limitata, e’ consigliata prenotazione.
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Per prenotare chiamare lo 0771 608730 - 366 4452 671, 348-8911-435/1.

Indirizzo:

Osteria "Terra di Briganti"
VIA DELLE TERME, 60, CASTELFORTE, 04021 (LT)
COORDINATE GPS: N 41.28 926, E 13.83 061

▼ Show More Information

Via delle Terme, 60, 04021
Castelforte
22 January , Friday 21:00

More Events Nearby

 03 March , Saturday
 Teatro Bertolt Brecht, Formia
 20 March , Tuesday
 AristonGaeta CinemaTeatro, Gaeta
 10 March , Saturday
 Torre di Mola, Formia
 02 March , Friday
 Morgana Birreria Formia, Formia
 18 March , Sunday
 Pontecorvo, Italy, Pontecorvo
 02 March , Friday
 Freedom - Coffee & drinks, Live Disco Lounge Bar, Coreno Ausonio
 03 March , Saturday
 Il Redentore - Formia, Formia
 15 March , Thursday
 AristonGaeta CinemaTeatro, Gaeta
 18 March , Sunday
 Piazza Giovanni Paolo Ii,scauri Lt, Minturno
 18 March , Sunday
 Formia, Italy, Formia
 17 March , Saturday
 DIVA Accademia di Bellezza, Cassino
 17 March , Saturday
 Morgana Birreria Formia, Formia
 10 March , Saturday
 Centro di Preparazione Olimpica di Formia, Formia
 11 March , Sunday
 Lago delle Sirene, Francolise
 09 March , Friday
 Bistrot 26 Teano, Teano
 07 March , Wednesday
 Gaeta, Italy, Gaeta
 15 March , Thursday
 Morgana Birreria Formia, Formia
 03 March , Saturday
 Sessa Aurunca, Italy, Sessa Aurunca
 23 March , Friday
 I Viaggi di Kilroy, Gaeta
 18 March , Sunday
 Tremensuoli, Italy, Tremensuoli
 04 March , Sunday
 Theos Platz Hohle, Cellole
 07 March , Wednesday
 Studio di Fisioterapia Dr. Rosario Supino, Vairano Patenora
 23 March , Friday
 Morgana Birreria Formia, Formia
 12 March , Monday
 Caianello, Italy, Caianello
 17 March , Saturday
 Hotel Ristorante "La Campagnola", Cassino
 16 March , Friday
 Morgana Birreria Formia, Formia
 27 February , Tuesday
 AristonGaeta CinemaTeatro, Gaeta
 04 March , Sunday
 Sara Prossomariti - Scrittrice e Guida Turistica Pompei, Mondragone
 15 March , Thursday
 Il Vecchio e il Mare - B&B Gaeta, Gaeta
 09 March , Friday
 Morgana Birreria Formia, Formia
 04 March , Sunday
 I Viaggi di Kilroy, Gaeta
 01 March , Thursday
 Ottica del Lungomare, Gaeta
 26 February , Monday
 Liceo Scientifico L.B. Alberti Minturno, Minturno
 13 March , Tuesday
 Crystal Nails Scauri, Minturno